Il coccolatore di gatti: dall’Inghilterra sbarca un nuovo lavoro

News

Il coccolatore di gatti: dall’Inghilterra sbarca un nuovo lavoro

COCCOLATORE DI GATTI
COCCOLATORE DI GATTI

Grandi notizie per gli amici gatti: in Gran Bretagna si ricerca “Il Coccolatore di gatti” ed è un’idea che sta sbarcando anche a Milano.

Il quotidiano “Indipendent” ci fa notare che uno tra gli annunci più gettonati sui giornali c’è la richiesta di una persona che sia disponibile per dedicare il suo tempo a coccolare il proprio gatto. Questo fatto ha fatto si che in Inghilterra stia spopolando il lavoro di “Coccolatore di gatti” con veri corsi di formazione per professionisti.

La richiesta si spiega dal fatto che moltissimi gatti che vengono adottati dai gattili sono di indole selvaggia e per questo poco abituati alla figura dell’uomo fin da cuccioli. I gatti fanno quindi fatica ad adattarsi alla nuova realtà domestica.

I professionisti “Coccolatori di gatti” dovranno quindi rendere l’animale meno selvatico e più incline a ricevere affetto e tante coccole.

Il responsabile del gattile Paul Black ha spiegato: “Se si perde quella finestra d’opportunità e i gatti non vengono estensivamente esposti all’uomo entro l’anno, diventano selvatici o semi-selvatici.

E più adulti diventano, più difficile è l’addomesticamento. Insomma, un po’ come per gli esseri umani che si dice abbiano bisogno di tanto affetto, calore e sensazioni tattili fin dalla culla, pena diventare adulti problematici”.

L’iniziativa, che per ora è attiva solo in Inghilterra sta iniziando a fare il giro del mondo. Ad esempio a Milano in via Napo Torriani n°5 ha aperto il “Crazy Cat Cafè” dove è possibile coccolare i gatti presenti nel locale mentre si gusta una buona colazione o pranzo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche