Il coordinatore Pdl Anselmino e la moglie uccisi da ubriaco al volante

Saluggia (Vercelli) – Ferdinando Anselmino, coordinatore del Pdl di Crescentino e la moglie Luigina De Caroli, sono morti ieri sera in seguito ad un incidente. I due viaggiavano in sella a uno scooter quando, sono stati travolti da un’auto, alla guida della quale c’era un uomo ubriaco.

Leggi anche: Usa: il Papa visita Ground Zero e prega insieme ad un imam ed un rabbino

L’investitore è un 27enne di Saluggia. Il suo tasso alcolemico era di 4 volte superiore ai limiti previsti dalla legge. Il pirata della strada non si è fermato a prestare soccorso.

Leggi anche: Scandalo Fifa: indagato Blatter, contestato un contratto per diritti tv e soldi a Platini

I carabinieri lo hanno rintracciato a casa e arrestato.

Leggi anche

circoncisione
Attualità

Circoncisione: neonato muore dopo operazione in casa

Neonato ghanese muore in seguito a un'infezione causata da una circoncisione casalinga. La madre del bimbo iscritta nel registro degli indagati. Non aveva nemmeno due mesi, il piccolo Henry, quando i medici del 118 hanno cercato invano di salvargli la vita. Figlio di una coppia ghanese di fede musulmana, il bimbo è morto in ospedale dopo essere stato soccorso in condizioni già gravissime. A causarne il decesso una grave infezione in seguito a una circoncisione in casa. Il fenomeno della circoncisione è tutt’oggi molto diffuso nelle comunità musulmane ma, a differenza delle comunità ebraiche, esso spesso avviene senza il supporto [...]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*