Il destino di un cavaliere al cinema: la recensione COMMENTA  

Il destino di un cavaliere al cinema: la recensione COMMENTA  

Se hai voglia di vedere un film ambientato in epoca medievale e avventuroso, in questi giorni è in uscita nelle sale cinematografiche la pellicola realizzata dallo sceneggiatore Premio Oscar Brian Helgeland.

Si intitola “Il destino di un cavaliere” ed è interpretato da un cast numeroso fatto di attori e caratteristi del calibro di Rufus Sewell, Paul Bettany, James Purefoy, Laura Fraser.

La storia è molto avvincente, anche se non è particolarmente originale. La trama è quella già sentita di un giovane di umile estrazione sociale che deve lottare per conquistare la donna della sua vita.

Nella pellicola si coglie il giusto mix tra azione e romanticismo, quindi non ci si annoia mai.

E’ tutto un susseguirsi di tornei cui il protagonista si sottopone per raggiungere il suo obiettivo, naturalmente non poteva mancare il lieto fine.

L'articolo prosegue subito dopo

La leggera monotonia delle scene è ben bilanciata dalla colonna sonora rock e dalla bravura degli interpreti: le battute sono sagaci e sferzanti e di romanticismo che pervade il film non è stucchevole né ripetitivo. Si tratta di un’avventura post-moderna che ha tutti i presupposti per piacere ad un pubblico vario, di età diverse. Buona visione!

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Il destino di un cavaliere al cinema: la recensione | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*