Madre brucia cadavere di una bimba di tre anni stuprata dal figlio COMMENTA  

Madre brucia cadavere di una bimba di tre anni stuprata dal figlio COMMENTA  

Vicenda choc a Pretoria, in Sudafrica: una donna di 32 anni ha ucciso la figlioletta di 3 anni di un’amica, che gliel’aveva lascia per un po’, dopo che il figlio della 32enne, di soli 9 anni, l’aveva stuprata.


Il bambino più grande ha avvisato la madre che l’amichetta non si svegliava più e la donna ha visto che era mezza nuda; in realtà era sveglia ma non reagiva: la donna ha cercato di rianimarla, ma senza risultati. Perciò, presa dal panico se ciò che era avvenuto venisse scoperto, l’ha uccisa, colpendola alla testa con una roccia, ha seppellito il cadavere in giardino e bruciato i vestiti della vittima.


E’ stata la donna stessa ad ammettere durante il processo a suo carico, ciò che aveva fatto nell’estate del 2014 e a sua volta il bambino di 9 anni rivelò tutto il giorno dopo alla madre della piccola vittima.

L’assassina è stata condannata ad 11 anni per omicidio, occultamento di cadavere ed insabbiamento di prove.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*