Il Fondatore di Facebook Entra in Politica? COMMENTA  

Il Fondatore di Facebook Entra in Politica? COMMENTA  

Mark Zuckerberg starebbe per calarsi nell’arena politica.

Secondo la stampa americana, l’inventore di facebook sarebbe sempre più propenso verso un’attività politica o comunque di movimento, o, più prosaicamente, vorrebbe costituire una lobby con altri leader dell’hi-tech che possa essere in grado di mettere pressione alle istituzioni statunitensi su questioni sociali, tecnologiche o civili.
La Cbs, in particolare, riferisce che Zuckerberg ha già incontrato diversi big della scena politica statunitense e ha già siglato importanti contratti di consulenza con professionisti di altissimo profilo tra cui Joe Lockhart, ex capo dell’informazione della Casa Bianca ai tempi di Clinton, e Rob Jesmer, già responsabile del gruppo parlamentare dei Repubblicani.

Sembra che il tema dell’immigrazione stia particolarmente a cuore a Zuckerberg e ai suoi colleghi imprenditori, e c’è un motivo preciso: tutte le grandi aziende tecnologiche fanno largo uso di ingegneri provenienti da paesi stranieri, specialmente asiatici.

I big della politica americana stanno a vedere, non certo senza un filo di preoccupazione: il partito di Facebook, se lanciato per davvero, potrebbe avere effetti devastanti sulla politica e sulla società.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*