Il futuro digitale

Tecnologia

Il futuro digitale

Windows o Linux? La nostra vita è costellata da scelte dettate dalla potenza mediatica dei mezzi d’informazione. Informazione che si diffonde nell’etere: onde elettromagnetiche che riversano nelle nostre case un insieme di conoscenze che le generazioni del passato neppure si sognavano. Centinaia di milioni di persone che navigano in Internet (rete di calcolatori che collegano il pianeta). La rete annulla le distanze, condiziona il modo di pensare delle nuove leve. L’utente italiano tende a connettersi con calcolatori situati in Usa, quando laggiù è notte fonda e le macchine hanno pochi utenti, e nel pomeriggio a calcolatori situati in Oriente.
In pratica si sta delineando una rivoluzione digitale senza precedenti, tutti possono chattare con tutti. Le difficoltà linguistiche e qualsiasi altro impedimento socioculturale evaporano in un baleno. Il tutto ha reso praticamente impraticabile qualsiasi forma di censura da parte dei poteri pubblici. La libertà di pensiero regna sovrana.
La Rete dà modo infatti alle imprese di ridurre i costi d’approvvigionamento, di promuovere al meglio le produzioni e di accrescere la visibilità di quelle di nicchia.

L’e-commerce sta rivoluzionando le abitudini d’acquisto delle popolazioni mondiali, tutto si acquista oramai con un click del mouse. Tutto viaggia oramai nel doppino telefonico, nell’etere o nella fibra ottica. Il progresso tecnologico impone scelte calibrate che possono portare il mondo intero ad una nuova fase di espansione economica.
Nel mondo sta facendosi largo la Cina (paese dalle enormi potenzialità). Fino a qualche anno fa non si sapeva se la strategia riformista di Deng Xiaoping avrebbe permesso al gigante di decollare. Ma tutto, fortunatamente, è andato per il verso giusto; le quattro modernizzazioni: industria, agricoltura, scienza e tecnologia e difesa nazionale hanno portato benessere diffuso e democrazia. Giacché l’ultimo impero comunista s’è rinnovato, sostenuto da nuove ideologie e teorie neoliberiste. Il ritorno alla madrepatria di Hong Kong, una delle roccaforti economiche dell’Asia, e l’ammissione ad alcuni organismi internazionali hanno contribuito ad accrescere il dialogo economico ed incentivare l’arrivo di nuove imprese straniere.

La Cina si trova in testa al moto economico espansivo del pianeta, il suo potenziale miliardo di potenziali consumatori fa gola a tanti. La rivoluzione digitale ha ancora molto filo da tessere ed esistono molti spazi per i nostri imprenditori, che oramai, competono su un mercato globale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Hotmail
Microsoft

Come esportare le email Hotmail

16 agosto 2017 di Notizie

Con Outlook, erede di Hotmail, puoi esportare sul computer le tue email più importanti con pochi clic, scegliendo il formato che preferisci.