Il gatto zombie, zotterrato ‘resuscita’ poco dopo COMMENTA  

Il gatto zombie, zotterrato ‘resuscita’ poco dopo COMMENTA  

14a

Stati Uniti, Tampa in Forida, la 52enne Ellis Hudson trova sulla soglia di casa Bart, il suo gatto, in un lago di sangue probabilmente investito da un’auto.

Lo porta dal veterinario che riscontra un trauma cranico, una mascella rotta ed è cieco da un occhio, prova a curarlo ma il povero gatto muore.

La sua padrona disperata lo sotterra, ma 5 giorni dopo un vicino di casa suona alla sua porta e Ellis lo vede con Bart in braccio.

E’ resuscitato o è uno zombie? Niente di tutto ciò, non siamo né in un film di fantascienza, né in un film horror: il gatto non era morto ma probabilmente in coma, quando si è risvegliato nella terra, ha scavato e forse si è nascosto per qualche giorno prima di tornare a casa.

L'articolo prosegue subito dopo

Portato alla clinica veterinaria Humane Society di Tampa è stato curato e, benché conciato piuttosto male, ora è in via di guarigione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*