Il Giappone si è fermato per un minuto COMMENTA  

Il Giappone si è fermato per un minuto COMMENTA  

 Tokyo, 11 marzo 2011, 14.46 : cambia la storia del Giappone. Il terremoto, magnitudo 9 e il successivo violentissimo tsunami si sono abbattuti sul Paese  lasciando circa 19mila morti e dispersi, provocando la piu’ grave crisi nucleare della storia del mondo dopo Chernobyl. Così il Giappone  a un anno dalla tragedia si ferma per un minuto; bandiere a mezz’asta e  una cerimonia al Teatro nazionale di Tokyo alla presenza  dell’imperatore Akihito e del premier Yoshihiko Noda.

Fukushima a un anno di distanza non e’ ancora sicura, afferma Greenpeace che ha rilevato  livelli radioattivi decisamente alti. La zona di venti chilometri di perimetro intorno alla centrale, dovrebbe rimanere disabitata per decenni.

Un minuto di silenzio di commemorazione dunque ha coinvolto l’intero Paese, fermati mezzi di trasporto e accese le candele. Che questo minuto faccia riflettere tutto il mondo sull’utilizzo del nucleare.

Leggi anche

About Chiara Cichero 961 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*