Il gioco d’azzardo si tinge di rosa COMMENTA  

Il gioco d’azzardo si tinge di rosa COMMENTA  

DonneSlot

Il 40% di coloro che giocano è donna. Questa femminilizzazione indica che l’industria del settore ha deciso di conquistare una nuova fascia di mercato fragile e particolarmente vulnerabile. Coinvolgere le donne nel gioco d’azzardo è il prodotto di una politica di marketing mirata, perché gli altri target disponibili, uomini e giovani, sono già stati conquistati.


Oggi le donne sono un terzo del totale dei giocatori patologici: più di 400 mila su circa 1.200.000 persone. Trenta-sessanta anni è la fascia di età delle donne che si lasciano prendere dal gioco.

Pesanti i dati circa le perdite economiche: l’85% dei giocatori d’azzardo perde 40 euro al giorno, mentre il 15% che vince guadagna mediamente 120 euro.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*