Il gol più bello di Diego Armando Maradona

Guide

Il gol più bello di Diego Armando Maradona

Il secondo gol che Maradona ha segnato contro l’Inghilterra ai Mondiali del 1986 è ampiamente considerato non solo il suo gol più bello ma il gol più bello che sia mai stato realizzato nella storia del calcio.

Tale argomento è naturalmente soggettivo, chi può dire che non vi sua stato un gol migliore di quello di Maradona prima dell’invenzione della videocamera?

Dopo la famosa partita ai quarti di finale in cui Maradona aveva segnato l’infame gol denominato ‘mano di Dio’ El Pibe è passato dal ridicolo causato da questo brutto episodio al sublime. grazie al gol contro l’Inghilterra.

Dopo aver ricevuto la palla da Hector Enrique, appena dietro la priopria metà campo, Maradona ha superato cinque difensori inglesi – Steve Hodge, Peter Beardsley, Peter Reid, Terry Butcher e Terry Fenwick . Maradona incurante di un suo compagno che si trovava vicino a lui ha deciso di tentare tirando subito la palla e beffando il portiere .

Maradona ha scritto nella sua autobiografia El Diego: “Ogni volta che rivedo questo gol non riesco a credere che ci sono riuscito. Non perché ho segnato, ma perché sembra un gol che proprio non è possibile realizzare, un gol che si può solo sognare.”

“Sono partito dalla metà del campo, sulla destra, ho scartato Beardsley e Reid e a quel punto ho avuto l’obiettivo nel mirino, anche se ho avuto ancora un paio di metri da fare.. Ho superato Butcher sulla parte interna e a questo punto Valdano è stato un vero aiuto, perché Fenwick non ha lasciato il mio fianco. Stavo aspettando, ero in attesa di passare la palla. Era la cosa più logica da fare se Fenwick mi avesse lasciato, avrei potuto passare a Valdano, che sarebbe stato uno-contro-uno contro Shilton. Ma lui non l’ha fatto. Così l’ho affrontato, poi sono andato dall’altro lato, verso destra … Fenwick ha cercato di avvicinarsi, ma ho io ero già davanti a Shilton e Shilton è rimasto imbambolato e io ho segnato il più bel gol della mia carriera”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...