Il latitante estremista Marco Affatigato arrestato in Francia

Cronaca

Il latitante estremista Marco Affatigato arrestato in Francia

marco affatigato

Marco Affatigato aveva fatto perdere le sue tracce da tre anni. E’ stato bloccato ad Antibes in Francia.

Marco Affatigato, ex militante di Ordine Nuovo, il movimento politico di estrema destra è finito in manette dopo una latitanza durata tre anni. L’ex militante del movimento fascista, 59 anni, è stato bloccato dalla squadra mobile di Lucca che lo ha sorpreso in Francia, ad Antibes, dove aveva fissato la propria dimora. Affatigato, che è originario di Lucca, era già ricercato da tempo per la condanna per bancarotta fraudolenta, truffa e appropriazione indebita che avevano determinato una condanna a 8 anni e 8 mesi di reclusione.

Già il 23 luglio 2015 era stato spiccato nei suoi confronti, un mandato di cattura europeo dalla Procura della Repubblica di Lucca. Affatigato è stato catturato sabato sera dopo un blitz organizzato dalla polizia lucchese che si è avvalsa della collaborazione della polizia di Nizza dopo che un amico di Affatigato aveva raggiunto il latitante nei pressi di un hotel della Costa Azzurra.

Già nel 1977, l’esponente di Ordine Nuovo venne condannato dalla Corte d’Assise di Arezzo a 4 anni di carcere con l’accusa di avere violato la legge Scelba che vietava la ricostituzione del partito fascista.

L’uomo si diede alla latitanza per sfuggire alla cattura, trovando ospitalità in Francia, ma venne rintracciato a Nizza e successivamente estradato dopo la richiesta della procura di Bologna nell’estate del 1980.

Affatigato era anche indagato allora, per un vasto traffico di armi riconducibile agli ambienti di estrema destra del Veneto. Ancora nel 1981 l’uomo riportò una nuova condanna emessa dal tribunale di Firenze che gli rifilò tre anni e 6 mesi di carcere per favoreggiamento della latitanza di Mario Tuti, un altro compagno di movimento militante in ambienti fasciste, condannato per l’omicidio di due carabinieri e il ferimento di un altro militare nel corso di un conflitto a fuoco.

Nel 1988 Affatigato venne posto agli arresti per ricettazione di veicoli rubati e truffa, mentre nel 1994 tornò ancora in carcere dopo aver riportato una condanna emessa dal tribunale di Lucca per traffico internazionale di armi ed esplosivi, accusa dalla quale poi venne assolto in quanto ritenuto solo agente provocatore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche