Il leghista Boni, presidente del Consiglio Regionale della Lombardia, contro la cittadinanza a Saviano

Milano

Il leghista Boni, presidente del Consiglio Regionale della Lombardia, contro la cittadinanza a Saviano

La Lega Nord dice no alla cittadinanza onoraria a Roberto Saviano. Il presidente del Consiglio Regionale, il leghista Davide Boni, ha scritto una lettera al Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, contestando che lo scrittore napoletano possa rappresentare in qualche modo la città di Milano. Boni ha anche declinato l’invito a partecipare alla cerimonia di conferimento della cittadinanza che si tiene a Palazzo Marino il prossimo 18 gennaio. Il Presidente del Consiglio Regionale spiega nella lettera che ci sono altre persone che hanno reso grande Milano “e che meriterebbero una tale onorificenza e non una persona che non ha contribuito a consolidare il ruolo di Milano in Italia e nel mondo”. Da qui, la conclusione del leader leghista che giudica l’iniziativa della cittadinanza onoraria “prettamente demagogica e, oltretutto, chiaramente politica”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche