Il Louvre è il museo più visitato. Quelli italiani fuori dalla top 10 COMMENTA  

Il Louvre è il museo più visitato. Quelli italiani fuori dalla top 10 COMMENTA  


Il Louvre si conferma il museo più visitato del mondo: quasi 8,9 milioni di persone sono transitate l’anno scorso nelle sale del palazzo sulla Senna che ospita alcune delle più celebri opere d’arte secondo la nuova classifica di Art Newspaper nella cui top 10 non entra nessun italiano. Il numero di biglietti staccati per l’ingresso al Louvre ha segnato un 5% in più rispetto all’anno precedente. Secondo in classifica con oltre 6 milioni di visitatori è risultato il Metropolitan di New York, con il British Museum al terzo posto (5,8 milioni). Altri due musei londinesi, la National Gallery e la Tate, si sono piazzati rispettivamente al quarto e al quinto posto, aiutati, al pari del British, dall’ingresso gratuito.

Leggi anche: Cosa regalare a Natale ai genitori


Il Louvre rimane primo in classifica, cosa che è così fin dal 2007, anno in cui Art Newspaper ha cominciato a tenere le statistiche: “E’ un museo che resta popolare perché ospita, tra i suoi tesori, la Gioconda di Leonardo”, ha osservato il vicedirettore di Art Newspaper Javier Pes. Beffa della beffa, questa top ten non include nessun museo italiano. I Musei Vaticani, che l’anno scorso hanno attirato oltre 5 milioni di ingressi, non sono stati considerati nella lista. Gli Uffizi registrano un miglioramento, salendo dal ventesimo al diciannovesimo posto.

Leggi anche: Come si festeggia a Milano Sant’Ambrogio


Al sesto posto si è piazzata invece la National Gallery di Washington seguita dal museo del Palazzo Nazionale di Taipei, il Centro Pompidou a Parigi, il Museo Nazionale della Corea a Seul e, sempre nella capitale francese, il Musee d’Orsay.

La mostra singola più visitata è quella che si è svolta, con oltre ottomila persone per Alexander McQueen, il tributo postumo del Costume Institute allo stilista britannico morto suicida.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

san-nicola-di-bari-storia-728x344
Cultura

Come si festeggia San Nicola a Bari

Il 6 Dicembre ricorre la solennità liturgica di San Nicola a Bari: gli abitanti del capoluogo pugliese seguono con molta devozione le celebrazioni. Il 6 Dicembre ricorre la festività di San Nicola, il Santo patrono della città di Bari. Le reliquie di questo Santo furono portate nel capoluogo pugliese nel 1087 d.C. dopo essere state conservate per lungo tempo nella cattedrale di Myra in Licia, dove San Nicola svolse per lungo tempo il ruolo di Vescovo. In Occidente San Nicola è per lo più considerato il protettore dei bambini, mentre nello specifico a Bari e dintorni è ritenuto il Santo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*