Il maggio dei libri – Leggere fa crescere

Libri

Il maggio dei libri – Leggere fa crescere

Dal 23 aprile al 23 maggio riparte l’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali : Il maggio dei libri – Leggere fa crescere. La campagna nazionale di promozione della lettura nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile. La campagna promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali inzia proprio il 23 aprile Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore patrocinata dall’Unesco e culmina il 23 maggio con la Festa del Libro. Quest’anno il Maggio dei Libri si avvale non solo di partners istituzionali (Presidenza del Consiglio dei Ministri,Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Unione delle Province Italiane,ecc..) ma anche di tutti i soggetti strategici impegnati nella promozione del libro e della lettura (associazione italiana editori, Associazione Italiana Librai, Associazione Italiana Biblioteche), il tutto si svolge sotto l’Alto Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco e la Presidenza della Repubblica Italiana.

L’idea di partenza è quella di dare visibilità a tutti gli eventi e i progetti di promozione del libro e della lettura, dai piccoli ai grandi gesti (dalle letture nei centri per anziani alle letture di filastrocche negli asili nido) ai più visibili (Fiere, Mostre,Rassegne). Lo strumento per farlo è la pubblicazione degli stessi sul sito www.ilmaggiodeilibri.it che diventerà un motore di ricerca. Siete tutti inviatati a partecipare a questa avventura, a far parte della campagna Il Maggio dei Libri che per una volta almeno ha voglia di trasformare per un mese l’Italia nel Paese della lettura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pillar-capitals-2367488_960_720
Storia

I tre ordini architettonici greci

22 agosto 2017 di Notizie
Gli ordini architettonici  sono la più grande invenzione introdotta dai Greci nell'arte della costruzione. Tale invenzione risponde principalmente all'esigenza di eliminare qualsiasi forma di casualità nella realizzazione di un edificio.