Il maltese: una lingua complessa e affascinante

Guide

Il maltese: una lingua complessa e affascinante

A Malta le lingue ufficiali sono due: il maltese e l’inglese, anche se gran parte della gente del posto conosce bene l’italiano. La stessa tv è in italiano e in inglese, generalmente i film vengono visti nella lingua originale o doppiati in inglese o italiano.

La lingua maltese è un vernacolo dell’arabo classico, con influenze italiane, francesi, inglesi, con molti riferimenti al veneziano e siciliano. Con l’espansione dell’Islam nel VII secolo, gli Arabi conquistano l’arcipelago, al tempo quasi disabitato. La dominazione araba si preoccupa di ripopolare i territori con contadini del Medio Oriente. Le successive conquiste normanne, italiane, francesi e inglesi hanno ulteriormente arricchito il lessico del maltese, che è rimasta per secoli una lingua solo orale. Solo con i Cavalieri di San Giovanni viene compiuto il primo tentativo di dare una forma scritta al maltese. Si dovrà attendere fio al 1934 per l’ufficializzazione dell’alfabeto della lingua. L’alfabeto consta di 29 lettere: a, b, ċ, d, e, f, g, ġ, h, ħ, i, j, k, l, m, n, għ, o, p, q, r, s, t, u, v, w, x, z, ż.

Il puntino sulle lettere conferisce un suono dolce, la m si pronuncia invece “em”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*