Il marketing natalizio COMMENTA  

Il marketing natalizio COMMENTA  

Costruire una campagna pubblicitaria efficace in vista del Natale: non è mai troppo presto.

Ancora si fanno i bagni a mare ma il mondo dell’advertising è costretto a lavorare d’anticipo e si prepara ad affrontare il Natale. Per questo arrivano i consigli della società di soluzioni di advertising on line MyThings per lavorare su una campagna che funzioni.


 

L’esperienza passata ha infatti dimostrato che il momento migliore per organizzare la pubblicità natalizia è metà ottobre. La società ha stilato una guida strutturata in sette punti che permetta di combinare tempismo e creatività. Per prima cosa bisogna tener presente che la gente comincia già ad avere l’ansia da regalo e per non trovarsi impreparati si comincia a spulciare il web, questo vale soprattutto per chi fa acquisti on line, dovendo tener presente dei naturali tempi di consegna e che nel periodo natalizio ci possono essere ritardi.


 

natale

Quindi è bene farsi trovare preparati, non temendo di pubblicizzare prodotti più invernali nonostante non siano in accordo col clima di oggi. Inoltre bisogna cercare di indirizzare la pubblicità nella maniera più mirata possibile, il cliente non potrà che essere contento di ricevere spunti interessanti per i possibili regali. Terzo punto è ottimizzare l’advertising per ogni dispositivo, infatti My Things precisa «Con un recente studio grazie al quale abbiamo tracciato le conversioni, è emerso che il 62% di utenti provenienti da diverse piattaforme iniziano la loro navigazione da un dispositivo mobile – il 45% dei quali sono smartphone – e il 60% di loro effettua la conversione da smartphone o tablet».


Il quarto punto consiglia di allineare la campagna e il brand, in modo da non creare confusione proprio in occasione delle festività. È molto importante inoltre rispettare i tempi di consegna, favorire l’acquisto dell’ultimo minuto, magari con l’opzione, clicca & ritira e segnalare gli acquisti fatti, per far capire i trend di acquisto.

L'articolo prosegue subito dopo

Inoltre bisogna curare il messaggio natalizio, curando ogni prodotto adatto ad un certo segmento di pubblico, infine il vademecum si conclude con le seguenti raccomandazioni ” assicuratevi che il vostro fornitore includa nel vostro banner oltre ai prodotti personalizzati, i prodotti più conosciuti e quelli che hanno generato un maggior margine lo scorso natale”

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*