Il matrimonio cattolico e il matrimonio greco-ortodosso

Matrimonio

Il matrimonio cattolico e il matrimonio greco-ortodosso

The Catholic Church & Greek Orthodox Weddings

Decidere di sposarsi rappresenta un momento importante nella vita di una coppia. La chiesa romana e la chiesa greca-ortodossa insegnano che il matrimonio per la coppia altro non è che la chiamata dello Spirito Santo. Una volta congiunti in matrimonio, i coniugi sono legati per sempre. I matrimoni cattolici e ortodossi sono celebrazioni pubbliche della vocazione del matrimonio; gli insegnamenti delle chiese sul matrimonio sono incorporate nella cerimonia di entrambe le chiese.

Il matrimonio per la chiesa cattolica
Il matrimonio è uno dei sette sacramenti della Chiesa Cattolica. La Chiesa insegna che il matrimonio deve avvenire tra due cristiani battezzati e consacrato dalla chiesa per mano di un prete ordinato. Il matrimonio deve essere benedetto dalla chiesa cattolica per essere riconosciuto come tale. Secondo la chiesa cattolica il matrimonio è una chiamata ad una sposa e uno sposo ed è considerato una vocazione.

Il matrimonio per la chiesa greca ortodossa
Il matrimonio è un sacramento anche per la chiesa greco-ortodossa.

Secondo la chiesa il matrimonio è una eterna vocazione e non una semplice relazione o una società. Un uomo e una donna sono chiamati dallo Spirito Santo a sposarsi e condividere la vita dell’altro/a. Il matrimonio è una dichiarazione pubblica della chiamata all’unione degli sposi.

Matrimoni cattolici
I cattolici vengono incoraggiati a celebrare le nozze durante la messa. La messa cattolica include il rito del matrimonio e si divide in tre parti: la liturgia della parola, il rito del matrimonio e la liturgia dell’Eucarestia sono parte della messa ma le letture, la musica e le preghiere sono tipiche delle nozze. Il rito del matrimonio consiste nello scambio dei voti e nella benedizione e scambio degli anelli. La messa nuziale finisce con una benedizione speciale agli sposi.

Matrimoni greco-ortodossi
La cerimonia matrimoniale greco-ortodosse si divide in due parti: la promessa di matrimonio e il matrimonio. La promessa di matrimonio prevede la benedizione ufficiale degli aneli mentre il matrimonio è incentrato sull’incoronazione degli sposi.

La cerimonia prevede l’unione delle mani, la lettura della Bibbia, la coppa comune e la danza di Isaia. La coppa comune non è la comunione ma il simbolo dell’unione degli sposi e della loro unione con Cristo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche