Il matrimonio riduce malattie cardiovascolari

Attualità

Il matrimonio riduce malattie cardiovascolari

matrimonio

Convolare a nozze prima dei cinquanta anni riduce il rischio di patologie cardiovascolari. Lo ha rilevato uno studio effettuato della New York University, Langone Medical Center, che ha monitorato oltre 3,5 milioni di persone sposate, divorziate, vedove e single. Gli esperti hanno scoperto che, a parità di fattori di rischio di patologie cardiovascolari (come la pressione alta), gli individui di entrambi i sessi sposati presentavano minore incidenza di patologie cardiovascolari e una maggiore salute di cuore e cervello.

L’essere vedovi o divorziati aumenta invece il rischio di incorrere in infarto o ictus. Il matrimonio fa bene alla salute quando, ovviamente, i coniugi stanno bene insieme e il corpo risente degli influssi emotivi positivi della loro unione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...