Il mercato COMMENTA  

Il mercato COMMENTA  

 Diverse le situazioni di mercato ancora aperte.

Il punto cruciale è rappresentato forse da Giovinco, a 25 anni il giocatore ducale è in comproprietà fra Parma e Juventus; Giovinco vorrà ritornare a Torino ?

Arrivò a Parma dopo una stagione difficile a Torino, a Parma ha ritrovato convinzione nei propri mezzi e ha conquistato la maglia azzurra, ora se ritornasse a Torino sarebbe sicuro di partire titolare?

Certo anche all’Inter potrebbe incontrare delle difficoltà però Stramaccioni potrebbe veramente costruire l’Inter del futuro proprio su Giovinco.


Rimane il discorso della comproprietà, Moratti potrebbe sostenere il costo del cartellino e poi rilevare il giocatore dal Parma, le buste però sono sempre un azzardo.


Altro giovanissimo è Verratti del Pescara, Juventus ed Inter sembrano interessati, quest’anno il giocatore nel campionato cadetto ha ben figurato, è giovane e potrebbe essere un acquisto importante, è però anche un azzardo e non bisogna dimenticare che alla Roma c’è il suo mentore Zeman.


Due brasiliani nel mirino Lucas del San Paolo, il cartellino sembra essere valutato 30 milioni, troppi e per questo Moratti preferirebbe virare su Giovinco, che già conosce il campionato italiano ed  inoltre l’Inter nella trattativa inserirebbe alcuni giocatori.

L'articolo prosegue subito dopo


Paulinho, mediano del Corinthias, prezzo abbordabile : 7-8 milioni, da capire le mosse della dirigenza fra giugno e luglio.

Interlocutorie le dichiarazioni di Moratti su Destro : “Mattia è un ragazzo molto forte. Devo dire però che noi abbiamo Longo, un giocatore che si sta costruendo in maniera importante. Diciamo che se non è proprio un gioiello per il presente. Lo è per il futuro prossimo”.

 

Cereda Stefano

Leggi anche

About Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*