Il Metal Alternativo secondo i System of a Down COMMENTA  

Il Metal Alternativo secondo i System of a Down COMMENTA  

System of a Down (U.S.A. – 1998) Un ottimo sviluppo del Nu Metal. Ripartendo dal discorso iniziato con i Korn, abbiamo visto che i loro epigoni furono migliaia di migliaia, ognuno dei quali con una sfumatura di differenza, ma nella quasi totalità dei gruppi questa sfumatura consiste in un colossale niente; per i System of a Down il discorso è un po’diverso.

Il gruppo è a tutti gli effetti americano, ma è composto da quattro ragazzi di origine armena: le parti lente, melodiche, e alla lunga scontate del Nu Metal, vengono sostituite con dei ritornelli che ricordano fortissimamente il folk della loro terra di origine.

Il risultato è interessante e, sotto certi aspetti, lascia a bocca aperta. L’omonimo esordio del 1998 fa effettivamente questo effetto: nessuno aveva mai sperimentato di contaminare il metal in maniera così audace, sicché il risultato finale fu un mezzo successo; il motivo che non sia una pietra miliare del Nu Metal è dal fatto che comunque il prevalere delle parti metal classiche era troppo netto, ed il gruppo magari non se l’è sentita di andare così tanto fuori dalle righe.

…continua.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*