Il minatore Carlo va in pensione senza aver mai lavorato

Attualità

Il minatore Carlo va in pensione senza aver mai lavorato

minatore-300x225

Il lavoro nelle miniere è sicuramente uno dei più faticosi per l’uomo. Carlo Cani è un minatore del Sulcis, nella zona occidentale della Sardegna, ma la sua è una storia davvero singolare, visto che è andato in pensione nel 2006 dopo trentacinque anni di anzianità senza però aver mai lavorato neppure per un giorno. Assunto presso la Carbosulcis, in realtà Carlo non si è mai sporcato le mani in miniera, tra malattie, cassa integrazione e mobilità. Lui non ha problemi ad ammettere serenamente di non aver mai lavorato. “Sin dall’inizio io e il carbone non abbiamo legato”, ha dichiarato. Carlo ha poi usufruito del cosiddetto “scivolo lungo”, concesso a chi svolge lavori usuranti come appunto quello di minatore.

E aggiunge di aver girato per anni per medici, inventandosi qualsiasi patologia pur di sfuggire alla miniera e non indossare tuta, pala e casco. Mentre i suoi colleghi lottavano per ottenere risultati sindacali e un contratto più dignitoso, Carlo si dedicava alla sua passione, la musica jazz.

La pensione per lui, arrivata a cinquantadue anni, ha rappresentato la fine di un incubo. La singolare storia di questo minatore è stata raccontata sul quotidiano “La Nuova Sardegna”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...