Il ministro Boschi: 'La riforma costituzionale farà crescere il Pil'

Il ministro Boschi alla Camera: ‘La riforma costituzionale farà crescere il Pil’

News

Il ministro Boschi alla Camera: ‘La riforma costituzionale farà crescere il Pil’

Ministro Boschi

Il ministro Boschi ha messo in evidenza i benefici per il pil derivanti dalle riforme costituzionali

Il ministro Boschi è intervenuta alla Camera dei Deputati per prendere parte al question time relativo ad una interrogazione presentata da Sinistra Italiana incentrata sui risparmi conseguenti all’applicazione della riforma Costituzionale. Secondo il ministro delle Riforme ammonterebbe a 490 milioni di euro il risparmio per l’erario dovuto al taglio dell’indennità di senatori e dei costi per la gestione del Senato della Repubblica.

La riforma che abrogherà il Senato, avrà anche, secondo il ministro Boschi, un impatto non indifferente sulla crescita del Pil (secondo le stime dell’Ocse sarà del 6% nei prossimi 10 anni).Nel corso del suo intervento alla Camera, il ministro del governo Renzi ha ribadito che l’intento principale della riforma non è quello di ridurre le spese ma quello di rendere più snello ed efficiente il processo legislativo. Ma l’obiettivo di una riduzione dei costi che vedrà decurtato di un terzo le indennità dei parlamentari sarà comunque una conseguenza positiva anche in funzione di una riduzione del debito pubblico complessivo.

‘Dalle province si otterrà un risparmio complessivo di 320 milioni l’anno, mentre dalla cancellazione del Cnel si ridurrà la spesa di altri 20 milioni di euro’ ha ricordato il ministro Boschi nel corso del suo intervento alla Camera.

Il ministro ha voluto anche ribadire che le nuove riforme costituzionali comporteranno anche la riduzione del contenzioso in atto tra Stato e Regioni dinnanzi alla Corte Costituzionale, rendendo il processo legislativo più celere e quantomeno più certi i tempi di approvazione di un testo di legge.

L’analisi dell’Ocse che ha prospettato una crescita del Pil del 6% nei prossimi 10 anni è un altro merito attribuibile, in parte, anche alle riforme politiche e istituzionali che conferiranno maggiore stabilità alla politica italiana, favorendo gli investimenti degli imprenditori esteri che si riverberanno anche sulla crescita del sistema economico italiano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche