Il ministro Gentiloni sulle stragi di migranti: ‘Tragedia di tutta Europa, serve collaborazione’

News

Il ministro Gentiloni sulle stragi di migranti: ‘Tragedia di tutta Europa, serve collaborazione’

Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha rilasciato una interessante intevista, al quotidiano ‘La Repubblica’ in merito ai migranti morti sul tir in Austria, un caso che ha scosso le coscienze di tutta Europa:Certamente – ha dichiarato Gentiloni – pesano sulle nostre coscienze, come le vittime delle rotte mediterranee. Nelle ore in cui si parlava della tragedia ero a Vienna, per un vertice di Europa e Balcani. Bastava guardare in volto i colleghi per capirlo: siamo tutti coinvolti. Fino a poco tempo fa c’era l’idea che fosse solo un’emergenza italiana e greca, nelle ultime settimane si è diffusa la consapevolezza che il problema investe l’Europa intera’.

Secondo il ministro la tragedia poteva essere evitata se fosse stata maggiore la collaborazione tra i paese membri della U.E.:Queste tragedie si devono evitare. Noi ci stiamo lavorando da un anno e mezzo, con operazioni di ricerca e soccorso in mare, abbiamo salvato oltre centomila vite umane.

L’Italia è additata ad esempio dalla comunità internazionale. E ora alle operazioni nel Mediterraneo partecipano assetti navali di altri Paesi. Ma anche se si salvano centomila vite umane, non sempre siamo in grado di salvare tutti’.

Leggi anche