Il ministro Giannini: 'In futuro ridurremo gli spostamenti degli insegnanti'
Il ministro Giannini: ‘In futuro ridurremo gli spostamenti degli insegnanti’
News

Il ministro Giannini: ‘In futuro ridurremo gli spostamenti degli insegnanti’

Foto Roberto Monaldo / LaPresse 14-01-2014 Roma Politica Scelta Civica presenta proposta per Legge Elettorale Nella foto Stefania Giannini (segretario Scelta Civica) Photo Roberto Monaldo / LaPresse 14-01-2014 Rome (Italy) Scelta Civica party shall present a proposal for the Electoral Law In the photo Stefania Giannini

Il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, è intervenuta in diretta nella trasmissione di Raiuno, Uno Mattina, nella quale ha illustrato le ultime novità sulla recente riforma della scuola che ha suscitato un vespaio di polemiche in seno al corpo docente: “Ci sono tanti insegnanti al sud, lo sono stati come supplenti e lo sono anche nel piano assunzionale, e molti più posti disponibili al nord. E’ un dato oggettivo su cui non possiamo fare nulla. Quello che noi stiamo facendo, una novità in positivo, è cercare di ridurre al minimo la mobilità. Una mobilità che tutte le generazioni del pubblico impiego hanno vissuto e nel nostro caso riguarderà il primo anno di scuola”.

Il ministro ci ha tenuto a precisare che l’intento del governo in futuro sarà quello di ridurre la mobilità degli insegnanti e la necessità di emigrare da sud a nord: ‘noi partiremo con il concorso e vogliamo ridurre al minimo questa mobilità che comunque non sarà abbinata alle supplenze ma a un posto fisso” per garantire “continuità didattica alla scuola.

Il sacrificio di alcuni – ha concluso – è necessario, in alcuni casi ineliminabile, ma funzionale a dare stabilità alla scuola’.

Leggi anche