Il mito di Atlantide, leggenda o verità? COMMENTA  

Il mito di Atlantide, leggenda o verità? COMMENTA  

Atlantide, la città che ha ispirato la storia attraverso leggende e notizie storiche, potrebbe essere stata scoperta da un gruppo di ricercatori studiando le parole di Platone scritte nei dialoghi del “Timeo” e “Crizia” (360 a.c).

Questa città antica, che molti scolari considerano un mito, e che centinaia di avventurieri giurano esista, è stata oggetto di numerosi libri, film, dibattiti e, tra l’altro, anche di serie spedizioni.


Negli anni speculazioni sulla sua possibile location è stata fatta oscillare fra le descrizioni ritrovate nel “Crizia” che descrivevano un’isola tra le colonne d’Ercole e le isole Bimini ai Caraibi, o tra Santorini e l’Antartide.


Oggi i ricercatori credono di avere trovato il punto esatto dove si ergeva la favolosa città scomparsa. Probabilmente la causa dellasua scomparsa deriva da un gigantesco tsunami che migliaia di anni fa l’ha investita.


Il capo ricercatore il professor Richard Freund, dell’università di Hartford, Connecticut, ha detto: “è difficile comprendere come uno tsunami possa distruggere e sommrgere 60 miglia di terra”

Freund è convinto che molte persone ch sono sopravvissute a quel disastro possano aver emigrato verso nuove terre, formando città nel territorio della Spagna.

L'articolo prosegue subito dopo


In generale piccoli territori simili ad Atlantide ancora oggi esistono. Geologi e archeologi con l’uso di strumenti sofisticati ancora oggi scandagliano il territorio in cerca di qualche traccia.

Oltre a evidenti notizie che parlano di una grande città ancora sotto il fango, Freund spiega che in quella regione dell’oceano Atlantico ci sono stati vari episodi di tsunami. Ha menzionato il più grande disastro registrato nel 1755. Un’ onda alta 100 piedi che arrivò sbattendo contro Lisbona in Portogallo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*