Il modo migliore per conservare la frutta fresca tagliata

Guide

Il modo migliore per conservare la frutta fresca tagliata

Senza cure adeguate la frutta fresca tagliata si può ossidare rapidamente e cambiare il suo colore naturale. Il sapore della frutta e la sua struttura inizieranno a deteriorarsi dopo averli tagliati. Per evitare che questo accada si potrebbe tagliare la frutta immediatamente prima di servirla anche se però questo non sempre è possibile. Si possono tuttavia prendere alcune precauzioni per conservare la frutta fresca anche dopo averla tagliata.

Cosa occorre:

  • un coltello
  • succo di limone
  • un contenitore da porre in frigorifero
  • una pellicola (opzionale)

Istruzioni:

  1. Lavate la frutta che volete utilizzare poi tagliatela a pezzi delle dimensioni e della forma che desiderate.
  2. Bagnate la frutta a pezzi con il succo del limone. Il succo di un limone intero è adatto per conservare un kg di frutta. L’obiettivo è quello di formare un sottile strato di succo di limone sopra la frutta in modo da evitare o di diminuire l’ossidazione e quindi il successivo cambiamento di colore della frutta.
  3. Mettere la frutta in un contenitore che poi metterete nel frigorifero.

    Chiudete il contenitore con l’apposito coperchio, se non lo avete potete coprirlo con uno strato di pellicola trasparente. Conservate la frutta in frigorifero fino al momento prima di servirla.

Consigli e avvertenze:

Non lasciare la frutta fresca tagliata per più di 2 ore a temperatura ambiente, questo potrebbe renderla pericolosa per la salute.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*