Il nano e il transgender: la coppia più bizzarra COMMENTA  

Il nano e il transgender: la coppia più bizzarra COMMENTA  

Un nano alto 1 metro e 32 cm afferma di essere “l’uomo più forte del mondo” e ha rivelato che spera di abbattere ulteriormente le barriere sposando la sua altissima fidanzata transgender.


Anton Kraft ha battuto il record per il sollevamento pesi per essere in grado di sollevare quattro volte il suo peso, ma il 52enne ha raccontato che il suo più grande raggiungimento è stato trovare il suo nuovo amore.


Il bodybuilder, che è originario della Danimarca ma che ora vive in Florida, ha detto che è stato subito colpo di fulmine per China Bell, nonostante il fatto che fosse originariamente nata uomo.


“Siamo abituati a camminare contro corrente, ma la corrente è cambiata.

“La Florida è uno degli stati che permette il matrimonio tra persone dello stesso sesso: mi piace uscire con una donna transgender perché è nata un maschio e sta facendo tutto il possibile per diventare il più femminile possibile.

L'articolo prosegue subito dopo


“Trovo che la maggior parte delle donne nate come donne non spendano così tanto tempo sul loro aspetto.”

La coppia si sta frequentando da sei mesi e China ha raccontato di trovare il suo nuovo amore irresistibile.

“Non sono mai uscita con un ragazzo di 1,32 m e ero così curiosa. Sono contenta di avergli dato una possibilità, perché lui è una persona incredibile.

“Io sono diversa e lui è diverso, e differente è bello.”

La figura scolpita che China trova così attraente, è stata guadagnata da Anton attraverso 10 anni di duro lavoro di sollevamento pesi.

Anton sostiene di avere il più alto record di panchina di tutti i tempi per la sua classe di peso, ma sembra che possa aver spinto il suo corpo troppo lontano.

Anche i medici hanno paura che possa avere un attacco di cuore se continua il suo stile di vita all’insegna dell’azione ma ad Anton non importa.

“Alcune persone dicono che quello che faccio è debolezza, o sindrome di nanismo – quindi voglio fare qualcosa per cui io non sono costruito per dimostrare qualcosa al mondo”

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*