Il nuovo hanno - Notizie.it

Il nuovo hanno

Attualità

Il nuovo hanno

Mai come nel 2012 si è toccato lo straordinario primato di scritte, affermazioni o messaggi su utilissimi fogli di carta. No, non sono i giornali di carta stampata, tantomeno i volantini di qualche festa dell’unità ma più semplicemente, le scritte, gli impropreri e le comunicazioni sulle banconote correnti. Circa 3 milioni di biglietti da 5, 10 o 20€ -stando alle statistiche-, avrebbero invaso la nostra penisola con messaggi di ogni sorta. Da chi si dichiara alla propria amata a chi sputtana l’amico dandogli dell’idiota e chi, utilizzando tale forza economico-mediatica, cerca di vendere la propria auto. Non sempre la formula con cui sono scritte tali perle è in lingua corrente, ma chissenefrega, l’importante è far giungere il messaggio dall’altra parte della penisola. Si parte con la frase più romantica dopo la morte di Shakespeare: “Sabrina fare all’amore con te eh stato come buttare un salame in un coridoio” oppure: “Uoi un vero vomo? chiama….” e che dire del capolavoro di terra Manzoniana tra una salciccia e un gerundio: “O una escort macchina da vendere se vuoi l’ha vendo a 700euro”. Mi dispiace deludere chi ossa pensare che tale moda abbia una collocazione geografica specifica, leggete cosa si scrive al Nord: “L’uso e l’abuso del buso porto al disuso, w la mona nova” oppure “Se per esser come Monti devo aver due lauree, preferisco rimaner gnorante!” infine un rilassante: “Piero te sì talmente stupido che se te fè la gara con la mia zappa te rivi secondo”. Quando Ezra Pound, intervistato da Pasolini, disse che l’Italia era un paese di scrittori, bhé, forse qualcuno si montò la testa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche