Il nuovo hotel a capsule, 26 ‘stanze’ in 200 metri COMMENTA  

Il nuovo hotel a capsule, 26 ‘stanze’ in 200 metri COMMENTA  

Ottimizzare gli spazi per pernottamenti low cost. E’ l’idea alla base degli ‘hotel’ a capsule, pensati per offrire un posto per la notte con tutti i servizi necessari ma a un prezzo decisamente contenuto.

Leggi anche: Obama: ‘Saremo alleati delle comunità musulmane contro il terrorismo’

L’ultimo è stato recentemente inaugurato a Haikou, nella provincia cinese di Hainan: in soli 200 metri quadri sono presenti ben 26 ‘capsule’, montate su due file.

Leggi anche: Venezuela, elezioni: dura sconfitta per Maduro, è la fine del ‘chavismo’

Qui è possibile pernottare al costo di soli 10 dollari, con la possibilità di usufruire di alcuni servizi come tv, ventilatore, internet wi fi e un tavolino pieghevole.

Il primo hotel a capsule è stato costruito in Giappone nel 1979, pensato per offrire una soluzione economica di pernottamento ai pendolari che perdevano l’ultimo treno.

L'articolo prosegue subito dopo

Oggi gli hotel a capsule vengono utilizzati anche da persone che perdono il lavoro o con un impiego sottopagato: affittano una capsula anche per diversi mesi e ci vivono a basso prezzo.

Leggi anche

Maria Elena Boschi piange per la sconfitta al Referendum
Attualità

Maria Elena Boschi piange per la sconfitta al Referendum

Nel cuore della notte Maria Elena Boschi scoppia a piangere. E piange per l'esito del referendum costituzionale. Maria Elena Boschi (Montevarchi, 24 gennaio 1981) è una politica italiana, il Ministro senza portafoglio per le Riforme Costituzionali e i Rapporti con il Parlamento con delega all'attuazione del Programma di Governo nel Governo Renzi dal 22 febbraio 2014. Due lacrime scivolano sulle sue guance rosa facendo colare anche un po’ di rimmel. Piange in un comprensibile miscuglio di rabbia e delusione. Ecco, l’incredulità. Appena due anni fa, negli indici di gradimento, Maria Elena Boschi era il ministro più popolare del Paese: la madrina di ogni riforma compresa quella più importante, quella della Costituzione, e Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*