Il Palagiustizia di Bari a rischio crollo, i dipendenti si rifiutano di entrare COMMENTA  

Il Palagiustizia di Bari a rischio crollo, i dipendenti si rifiutano di entrare COMMENTA  

20120614-100430.jpg

Bari – Da una perizia effettuata dai tecnici, il Palagiustizia di via Nazariantz è a rischio crollo. La struttura è stata costruita appena 9 anni fa. I dipendenti del palazzo di giustizia, giustamente, hanno fatto sapere di non aver intenzione di mettere piede nella struttura e chiedono l’immediato trasloco presso altra struttura.

I lavoratori, in attesa di altra destinazione, si sposteranno al Palazzo di Piazza De Nicola dove ha sede la Corte d’Appello. Il sindaco di Bari Michele Emiliano ha scritto una lettera al ministro della Giustizia per informarlo della situazione e chiedere l’assegnazione di una nuova sede entro 10 giorni.

Lascia perplessi il fatto che un palazzo costruito appena 9 anni fa, presenti tali gravi problemi strutturali. La Procura dovrà determinare se tale situazione sia figlia di errori progettuali o se sia stato utilizzato materiale di pessima qualità che ha compromesso la stabilità della struttura.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*