Il pane nero provoca il cancro? Assipan solleva il caso in Italia

News

Il pane nero provoca il cancro? Assipan solleva il caso in Italia

L’utilizzo del carbone vegetale per fare il pane sta diventando sempre più diffuso in Europa. In Usa, invece, questo ingrediente che serve a ricavare il caratteristico “pane nero” e altri prodotti come pizza e cornetti, è stato vietato poiché è considerato cancerogeno. Il presidente di Assipan, Claudio Conti, ha sollevato il caso, interrogandosi sull’eventuale nocività del carbone vegetale. L’Assopanificatori ha chiesto a tale proposito il parere del Ministro della Sanità e dello Sviluppo Economico: la loro risposta sulla presenza di coloranti e additivi è attesa tra un mese.

Intanto sull’argomento c’è chi sostiene che il carbone vegetale sia da evitare, e chi invece lo difende a spada tratta. Come fa Marco Silano, direttore del reparto alimentazione, nutrizione e salute dell’Istituto superiore di Sanità, che però puntualizza: “Il pane nero dà qualche beneficio all’intestino, ma non è vero, come alcuni sostengono, che sia meno calorico di quello tradizionale e neppure più digeribile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche