Il papa dei riformatori COMMENTA  

Il papa dei riformatori COMMENTA  

Anselmo di Baggio, discendente di una famiglia della nobiltà milanese, era stato inviato a adolescente a studiare nel monastero di Bec in Normandia presso il celebre monastero Lanfranco di Pavia.

L’imperatore lo fece nominare vescovo di Lucca, allora la più importante diocesi della marca di Toscana un’elezione che doveva servire anche a controllare il troppo potente duca Goffredo di Toscana Lorena.

Il nuovo papa continuò ad appoggiarsi su quel ristretto gruppo di riformatori condotto dalla forte personalità di Ildebrando.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*