Il Parlamento Europeo dice SI al programma Roadmap 2050 COMMENTA  

Il Parlamento Europeo dice SI al programma Roadmap 2050 COMMENTA  

Taglio delle emissioni dell’80% entro il 2050 con due obiettivi intermedi. Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione non legislativa che appoggia la Roadmap energetica proposta dalla Commissione Ue.

Ciò implica che i  27 Stati membri riducano le emissioni di gas serra dell’80% entro il 2050, con due step intermedi: il taglio del 40% entro il 2030 e del 60% entro il 2040.

La risoluzione è stata approvata con 398 voti a favore, 132 contrari e 104 astensioni. 



Subito  l’Ewea (Associazione europea dell’industria eolica) coglie l’occasione per invitare  i ministri ad  adottare «target vincolanti delle rinnovabili per il 2030». 

Tra i tagli previsti, il 60% della CO2 è strettamente legata al settore dei trasporti. La Roadmap for moving to a competitive low carbon economy in 2050, presentata l’8 marzo 2011 dall’Esecutivo Ue, è una strategia a lungo termine in materia di politiche energetiche che mira a ridurre dell’80% le emissioni di gas serra entro il 2050 e a mantenere il riscaldamento climatico entro la soglia dei 2° C. 

 

Quattro i task prioritari: Il sistema di scambio di quote di emissioni per cui ‘euro-parlamento ha riconosciuto nell’Emissions Trading System (ETS), il sistema europeo che regolamenta la compravendita delle quote di CO2, il principale strumento per ridurre le emissioni industriali e per promuovere gli investimenti in tecnologie a bassa intensità di carbonio.

L’ efficienza energetica ed energie rinnovabili, Energy Efficiency Directive, presentata dalla Commissione Ue il 22 giugno 2011, che ha l’obiettivo di incrementare l’efficienza energetica del 20% entro il 2020.

L'articolo prosegue subito dopo

L’ agricoltura per cui il Parlamento di Strasburgo chiede misure specifiche per affrontare il problema delle emissioni di CO2 prodotte dalle attività agricole e target per l’utilizzo di terreni per scopi non di coltivazione, a cominciare dalla produzione di biocarburanti. Infine i trasporti che generano attualmente un quarto delle emissioni di gas a effetto serra dell’Ue. Tali emissioni dovranno essere ridotte entro il 2050. 

Leggi anche

About Chiara Cichero 954 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*