Il peso della storia

Politica

Il peso della storia

C’è un bisogno di storia, sovente inespresso, il quale merita di essere valutato. Non è un caso se le trasmissioni dedicate ai fatti del passato, soprattutto ma non solo recente, trovano un’ampia platea di spettatori. Abbiamo necessità di capire, di trovare radici, di recuperare un senso al percorso in cui siamo inseriti. Di qui la ricerca, ma anche il non tramontare mai dei tempi lontani, da cui continuiamo a trarre spunti, anche senza accorgercene. Ci illudiamo che il presente sia l’unico dato, ma in realtà esso è solo la somma e l’esito di quel che prima è stato costruito. Se gli archivi si aprono è un mondo intero che ci parla. Se vengono chiusi sospettiamo, a buona ragione, che la verità ci venga negata. E di misteri è ricca la storia e la politica non soltanto delle dittature, ma anche delle democrazie. Chi è potente la storia la cerca per piagarla ai propri interessi oppure la tace per non essere scoperto nei suoi fini e limiti reali.

Conoscere significa salvarsi dal portare il cervello all’ammasso. …continua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche