Il piccolo burattinaio di Varsavia COMMENTA  

Il piccolo burattinaio di Varsavia COMMENTA  

In vendita in tutte le librerie da lunedì 9 settembre 2013

 

Mika è un bambino prigioniero nel ghetto. Il cappotto è  il suo segreto, che nasconde un esercito di burattini. Il principe è il  burattino che dà vita agli spettacoli per gli ebrei del ghetto fino a quando non  vengono scoperti dai nazisti. Il soldato è l’ufficiale tedesco che riceverà in  dono il piccolo burattino, traghettandolo fino ad oggi.


 

Questa è la storia di un coccodrillo, un giullare, una   scimmia, una principessa e un principe: i burattini che Mika, un giovane ebreo   confinato nel ghetto di Varsavia, trova nel cappotto ereditato dal nonno, un   cappotto che si rivela magico, pieno di tasche e nascondigli, in cui potranno   essere celati molti altri segreti.

Questa è anche la storia di Max, un soldato   tedesco in servizio in Polonia, e del suo incontro con un ragazzo con un   cappotto troppo grande e misterioso, incontro destinato a cambiare le loro   vite per sempre.

Nei momenti più estremi la speranza può celarsi ovunque,   anche in un piccolo battaglione di burattini colorati. Un romanzo che ci parla   di coraggio e redenzione, oblio e memoria, una storia capace di toccare nel   profondo come “Il bambino con il pigiama a righe” e “La vita è bella”. Età di   lettura: da 12 anni.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*