Il poliziotto e la richiesta di matrimonio al gay pride COMMENTA  

Il poliziotto e la richiesta di matrimonio al gay pride COMMENTA  

 

Il giorno 25 di giugno, in occasione del Gay Pride a Londra, i cittadini sono scesi per le strade offrendo il loro sostegno alla comunità LGBT.


C’é stato chi ha approfittato dei festeggiamenti annuali per avanzare una richiesta di matrimonio al proprio compagno. Due richieste in particolare hanno suscitato emozioni e stupore. Uno dei “romantici” che ha avanzato la proposta  é stato ventitreenne Sam Philpot.


Philpot ha aspettato il giorno dei festeggiamenti del Gay Pride pr chiedere la mano di Martin Coughlan,  in segno di solidarietà alla comunità LGBT. Risulta che il ventottenne Coughlan fosse oltre che il compagno, anche un collega di lavoro di Philpot.


Come lui, un altro agente della Metropolitan Police londinese ha aspettato i 25 giugno per chiedere al suo compagno di sposarlo. Entrambi gli eventi hanno suscitato commozione tra i presenti. Del resto, le immagini scattate hanno fatto immediatamente il giro del web.

L'articolo prosegue subito dopo


Un collega di Philpot, Alan Clarke, ha rilasciato una dichiarazione a riguardo. Secondo lui, il comportamento dei due agenti onora lo stile e i valori del servizio di polizia britannico. In totale, circa un ottantina di agenti hanno partecipato alla manifestazione. Coloro che lo hanno fatto, hanno deciso di seguire le orme del Met Police LGBT Network. 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*