Il Pollino trema ancora: una vittima COMMENTA  

Il Pollino trema ancora: una vittima COMMENTA  

CALABRIA -26/10/2012

Terra ballerina, la Calabria, come scriveva il grande A. Dumas, è un luogo in cui il tempo non si calcola con gli anni, ma con i terremoti.


Ed ecco che la terra trema ancora una volta nel massiccio del Pollino, tra Calabria e Basilicata. Lo sciame sismico che dall’inizio di Ottobre scuote il Sud dell’Italia è culminato stanotte, alle ore 1:05, in una forte scossa di magnitudo 5.0 a una profondità di 6,3 km con epicentro in provincia di Cosenza. Il sisma è stato seguito da una serie di scosse di assestamenOspedale evacuato a Mormannoto.


Una vittima a Scalea, dove un signore di 84 anni ha perso la vita in seguito a un infarto probabilmente dovuto alla forte paura. A Mormanno è stato evacuato l’ospedale e molti edifici hanno subito dei crolli, tra essi la cattedrale e molte abitazioni del centro storico.


Nei comuni colpiti dal sisma le scuole sarano chiuse per due giorni in via precauzionale.

Nei comuni in cui il sisma si è avvertito maggiormente le persone hanno preferito trascorrere la notte in macchina per paura di scosse più forti.

L'articolo prosegue subito dopo


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*