Il Ponte sullo stretto si fara’?

Roma

Il Ponte sullo stretto si fara’?

Nel nostro paese non si contano le contraddizioni: non ci sono soldi per le cose essenziali, ma ci sono per le attrezzature di contorno? Monti e Passera, qualche tempo fa avevano troncato ogni discussione sulla realizzazione del Ponte sullo stretto di Messina, una progettazione infinita che va avanti da oltre 40 anni, evidenziandone tutte le debolezze, dai rischi ambientali e paesaggistici, all’inutilita dell’ opera,ma oggi pare che le cose stiamo prendendo una piega diversa. Negli ultimi mesi si era addirittura arrivati a definanziare il progetto e si era risolta la questione delle penali,inesistenti in caso di bocciatura del progetto definitivo:per cui una chiusura in questa fase comportava solo i rimborsi per le spese, ma dal governo arrivano segnali diversi. Il nostro esecutivo con una mano toglie i contributi ai malati di sclerosi multipla, dall’altra permette a società e imprese di continuare a sprecare soldi pubblici. In tutto ciò chi si aspettava che Napolitano prendesse qualche posizione e’ rimasto a bocca asciutta.

Ricordiamo che Passera ed il suo vice Ciaccia, che da banchieri avevano fatto i consulenti per Impregilo,l’azienda che dovrebbe costruire l’opera, avevano rassicurato colore i quali avanzavano potenziali conflitti di interesse : ” da rappresentanti di governo adesso cambia tutto! Parleranno i fatti” e di vede!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche