Il Pontefice 'rivendica' il ruolo della donna nella famiglia, come 'protettrice dal maligno'
Il Pontefice ‘rivendica’ il ruolo della donna nella famiglia, come ‘protettrice dal maligno’
Attualità

Il Pontefice ‘rivendica’ il ruolo della donna nella famiglia, come ‘protettrice dal maligno’

Papa Francesco ha dedicato l’ultima udienza a San Pietro, alla figura della donna nell’ambito della famiglia, e all’importanza della stessa famiglia come cellula ‘protettrice’ dalle minacce del mondo: “Esistono molti luoghi comuni, alcuni anche offensivi, sulla donna tentatrice, invece c’è spazio per una teologia della donna che sia all’altezza di questa generazione di Dio”. Il ruolo di donna come ‘protettrice dal maligno’ è il tema centrale del suo discorso: “la donna, ogni donna, porta una segreta e speciale benedizione per la difesa della sua creatura dal maligno, come la donna dell’Apocalisse che corre a difendere il figlio dal drago e lo protegge”.

L’intervento è stato pronunciato a conclusione di un ciclo di catechesi sulla famiglia. “Cristo è nato da una
donna – ha aggiunto il Papa durante l’udienza a Piazza San Pietro – “e questa è la creazione di Dio sulle nostre piaghe, sui nostri peccati, ci ama come siamo e vuole portarci avanti con questo progetto, e la donna è la più forte nel portare avanti questo progetto”.

La famiglia, secondo Bergoglio, è la protezione dalle storture del Dio denaro, che ci rende egoisti e cinici: ‘l’attuale passaggio di civiltà appare segnato dagli effetti a lungo termine di una società amministrata dalla tecnocrazia economica” quindi il vero nemico da combattere per il vero cristiano è “la subordinazione dell’etica alla logica del profitto”. “In questo scenario – ha scandito – una nuova alleanza dell’uomo e della donna deve ritornare ad orientare la politica, l’economia e la convivenza civile! Essa decide l’abitabilità della terra, la trasmissione del sentimento della vita, i legami della memoria e della speranza.

La famiglia ci salva dalla colonizzazione del denaro”.

Secondo il Pontefice il vero compito che Dio ha affidato all’uomo e la donna che creano una famiglia è ‘la cura di un’intimità fine a sè stessa, bensì l’emozionante progetto di rendere domestico il mondo’.

Leggi anche