Il potere della memoria ci aiuta a resistere COMMENTA  

Il potere della memoria ci aiuta a resistere COMMENTA  

 

Steven Spielberg più che un regista è un vero e proprio brand che nel corso degli anniha sfornato successi planetari quali Schindler’s list, Jurassic Park, Lo squalo, E.T., sono alcuni dei film diventati pilastri della cinematografia mondiale.  Fuori di dubbio che sia un numero uno e che i numeri primi siano destinati ad una desolante solitudine è ormai un fatto acclarato.

Leggi anche: Ufo: esistono o no? i casi più strani che hanno fatto scalpore

Ma l’uomo che ci ha tolto per sempre il gusto di fare il bagno in mare aperto per farci venire invece voglia di fuggire su una astronave ,magari in bicicletta non si lascia certo turbare da così poco e come tutti i bambini del mondo decide di ovviare al problema creandosi un amico immaginario o forse più di uno.

Leggi anche: Stephen Hawking: gli alieni esistono

Certamente è riuscito a Tom Mason il professorino che sfida gli extraterrestri di Falling Skies . Un timido erudito impegnato a salvare l’umanità, la propria famiglia,dall’invasione aliena a colpi di strategie e tattiche di  combattimenti mutate nel tempo.

Il prode Tom non si arrende per Lui la storia  ci può salvare dai cattivi di sempre, da qualunque galassia arrivino perché la Memoria è il superpotere  che ci rende liberi, il suo amico Steve glielo ha insegnato.

Leggi anche

Pulp Fiction: 20 curiosità sul film cult
TV

Pulp Fiction: 20 curiosità sul film cult

Pulp Fiction, il capolavoro firmato da Quentin Tarantino, quel film che non dimenticheremo mai. Pulp Fiction è un film del 1994 diretto da Quentin Tarantino, con John Travolta, Samuel L. Jackson, Uma Thurman, Bruce Willis e Tim Roth. È l'ultimo capitolo della cosiddetta "trilogia pulp" di Quentin Tarantino, preceduto da Le iene(1992) e Una vita al massimo (1993, diretto però da Tony Scott). La pellicola rilanciò John Travolta, ormai in ombra da anni,[ e consacrò la giovane e già quotata Uma Thurman. Le interpretazioni di entrambi meritarono una candidatura all'Oscar rispettivamente per miglior attore protagonista e miglior attrice non protagonista. Anche Samuel L. Jackson ricevette la candidatura come miglior attore non protagonista. Il film si aggiudicò inoltre la Palma d'oro al festival di Cannes del 1994 e permise a Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*