Il primo orecchio artificiale COMMENTA  

Il primo orecchio artificiale COMMENTA  

Alcuni ricercatori statunitensi dell’università dell’Indiana sono da poco riusciti a costruire in laboratorio il primo orecchio artificiale, utilizzando le cellule staminali embrionali di un topo.

Lo sviluppo di queste cellule è stato per la prima volta guidato ottenendo la ricostruzione della parte più interna dell’orecchio, dove si trova il sistema che regola l’equilibrio e dove i suoni che percepiamo vengono tradotti in neuroni.

E’ un risultato molto importante, soprattutto per quanto riguarda lo studio dei disturbi dell’equilibrio e le terapie contro la sordità.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*