Il principe Harry effettua un test anti-aids. Esito negativo

News

Il principe Harry effettua un test anti-aids. Esito negativo

Principe Harry
Principe Harry

Ennesima dimostrazione di sensibilità da parte della famiglia reale. Il principe Harry esegue pubblicamente il test per l’HIV. Lo scopo è nobile.

La famiglia reale ha dato nuovamente prova della sua sensibilità. Il principe Harry si è sottoposto pubblicamente ad un test per l’HIV, aderendo, così, ad una campagna di sensibilizzazione. Filmato da una telecamera – e un po’ nervoso, ha affermato il medico – è stato punto su un dito nella clinica di Burrell Street. La rinomata clinica si trova nel centro di Londra e Robert Palmer ha eseguito il “FingerPrint Test”.

Ovviamente l’esito è stato negativo ma l’obiettivo era un altro. Riprendendo la propaganda contro l’AIDS della madre, Lady Diana, la volontà del secondogenito Harry era proprio quella di essere d’esempio. Il trentunenne principe Harry ha voluto dare un segnale preciso al suo popolo. Soltanto nel Regno Unito, infatti, sono presenti 100mila persone che convivono con il virus dell’HIV.

E queste sono soltanto quelle a cui è stato riscontrato il virus. Sono presenti ancora molte persone che hanno questo problema e non lo vogliono affrontare. Preferiscono ignorarlo piuttosto che curarlo, mettendo a rischio la loro vita e quella degli altri.

Tutti i componenti della famiglia inglese si sottoporranno al test, proprio per lanciare il messaggio che non è importante il rango, la ricchezza o i privilegi. L’HIV è un virus che coglie e può cogliere tutti, non importa chi tu sia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche