Il punto dopo il Pescara

Inter

Il punto dopo il Pescara

 

Inizia bene il ritorno per la squadra nerazzurra di mr. Stramaccioni, una vittoria convincente contro il Pescara che rilancia Zanetti e c. nel morale e in classifica; certo la squadra adriatica non può essere considerata un valido banco di prova, però :

I nerazzurri dopo la vittoria di Torino hanno come subito un tracollo, pochi punti raccolti, la squadra è scesa dal 2° al 4° posto, l’impatto psicologico è sempre un fattore da considerare attentamente, spesso una vittoria serve per cementare il morale.

In diverse partite Stramaccioni ha varato una formazione d’emergenza, certo questa non è una scusante, la rosa ampia permette di sopperire a certe mancanze e in un campionato lungo e pieno di impegni (coppe e nazionali più infortuni) è praticamente impossibile schierare sempre la medesima formazione; però nel calcio, come nella vita, a volte basta trovare una vittoria, anche fortunosa, per ritrovare morale e consapevolezza.

La Juventus rallenta il passo, nelle ultime due partite una sconfitta (a Torino contro la Sampdoria) e un pareggio (a Parma contro i ducali), ne approfitta la Lazio vittoriosa contro l’Atalanta (anche se alcuni episodi hanno favorito i laziali), risalgono anche il Napoli (vittoria contro il Palermo) e l’Inter.

Si arresta la rincorsa della Fiorentina (sconfitta a Udine), della Roma (sconfitta a Catania) e del Milan (pareggio a Genova contro la Sampdoria).

Insomma è partito il girone di andata, il campionato è entrato nella fase cruciale.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.