Il punto dopo la partita di Roma contro la Lazio - Notizie.it

Il punto dopo la partita di Roma contro la Lazio

Inter

Il punto dopo la partita di Roma contro la Lazio

La Juventus vince agevolmente e meritatamente contro l’Atalanta; la situazione per gli uomini di Conte appare ora molto tranquilla.

I bianconeri hanno 7 punti di vantaggio sulla 2° in classifica, con due turni di vantaggio la Juventus è campione d’inverno e, a parte alcune rare eccezioni, la squadra campione d’inverno ha quasi sempre confermato il titolo al termine del campionato.

L’Inter di Stramaccioni subisce la sconfitta grazie ad un gol di Klose, la vittoria laziale rinvigorisce anche le quotazioni della squadra di Petkovic.

Inatteso stop anche per il Napoli di Mazzarri che subisce, in casa, la prestazione anema e core del Bologna; in svantaggio di un gol i partenopei prima pareggiano poi passano in vantaggio; poco prima del termine subiscono però prima la rete del pareggio felsineo, prologo al gol del successo che arriva pochi minuti dopo.

Per il Napoli, ulteriore tegola, la sentenza della federazione che penalizza la squadra di 2 punti e squalifica due giocatori; ora il Napoli è 5° a 10 punti dalla vetta.

Perde la Roma e vincono Fiorentina e Milan, nella vittoria dei rossoneri brilla l’astro del faraone El Shaarawy; notazione particolare per questo giovane prodotto del vivaio genoano.

Il ragazzino l’anno scorso era confinato in panchina, la cessione di Ibrahimovic prima e l’infortunio di Pato dopo gli hanno offerto la possibilità di giocarsi importanti chance, nonostante la società avesse puntato su Pazzini, fiducia ripagata a suon di gol.

Da registrare l’esonero di Cosmi (Siena) e Ferrara (Sampdoria); il tecnico napoletano, dopo l’intermezzo con l’U21 azzurra, è al 2° esonero della sua giovane carriera.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.