Il sindaco: equiparare i diritti umani in tutta Europa

Bologna

Il sindaco: equiparare i diritti umani in tutta Europa

Il sindaco di Bologna, Flavio Delbono, chiede l’equiparazione dei diritti umani in tutta Europa, dopo aver rifiutato la recente richiesta di registrazione del matrimonio tra due donne, data la normativa vigente. Nell’Ue ci sono ormai molti stati – spiega il primo cittadino – che riconoscono personalità giuridica alle unioni e ai matrimoni tra persone dello stesso sesso. Altre due donne, infatti, hanno chiesto informazioni per la trascrizione del loro matrimonio avvenuto nei Paesi Bassi nei registri del Comune di Bologna. Ci troviamo, dunque, davanti ad un paradosso legislativo: siamo tutti cittadini europei, usiamo tutti la stessa moneta, ma su un diritto fondamentale come il riconoscimento pubblico della propria affettività ci sono europei di serie A ed europei di serie B. Crediamo fortemente che si debba superare una volta per tutte questa discrepanza tra il nostro Paese e l’Europa”. …continua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*