Il superticket approda a Milano COMMENTA  

Il superticket approda a Milano COMMENTA  

Lo ha stabilito ieri la Regione Lombardia che ha dato un taglio ai costi della salute.

Da gennaio i lombardi pagheranno il ticket sanitario di 66 euro per alcuni interventi finora gratuiti come: il tunnel carpale, l’intervento alla cataratta, l’artroscopia del ginocchio e riabilitazioni di vario genere. In questo modo verranno ridotti del 10 per cento i reparti, dal momento che molti interventi verranno fatti a livello ambulatoriale. Il fine è quello di tenere liberi i letti per i casi gravi mentre gli altri saranno trasferiti in regime di day hospital.


Da marzo, invece, ogni paziente troverà nella sua cartella clinica il costo della prestazione di cui ha usufruito a carico del servizio sanitario.

Viene, fortunatamente, confermata anche per il 2012 l’esenzione del pagamento del ticket per le visite specialistiche per i cassaintegrati e i disoccupati, inoltre, i famigliari a carico dei titolari di pensione sociale non pagheranno il ticket sui farmaci.


Nessun taglio su medici e personale sanitario. Si cercherà di unire alcuni impianti amministrativi, si pensi ad esempio agli ospedali di montagna, dove il taglio dell’alta dirigenza può essere così un introito non indifferente alle casse regionali (in media la somma degli stipendi di direttore generale, sanitario e amministrativo può superare i 700 mila euro all’anno).

l’assessore regionale alla Sanità Luciano Bresciani ha dichiarata: “Sono convinto che i cittadini ci chiedano, oltre all’appropriatezza e alla umanizzazione delle cure, la parità di bilancio, la programmazione per affrontare la cronicità e i pazienti subacuti sul territorio, vicini alla loro casa e ai loro affetti, e non negli ospedali per acuti, dove la qualità della vita è più bassa».


Non la pensa così l’opposizione di centrosinistra, se ne fa portavoce Gian Antonio Girelli, esponende del PD . «Sbagliato far pagare il ticket senza distinzione di reddito.

L'articolo prosegue subito dopo

Vorremmo invece vedere interventi significativi sulla razionalizzazione delle risorse»

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*