Il teatro nei piccoli paesi COMMENTA  

Il teatro nei piccoli paesi COMMENTA  

Valle di Maddaloni, cultura

Il teatro nei piccoli paesi

“Il teatro nei piccoli paesi può salvare come ha salvato me”; sono le parole di Franco Dragone, neo direttore artistico del Napoli teatro festival Italia, nel suo intervento nell’ambito di una manifestazione a Gesualdo in Irpinia.


L’appello del neo Direttore è quello di non far morire i piccoli centri, specialmente della Campania e di rivitalizzarli attraverso l’arte del teatro, facendo crescere piccole compagnie ed attori che possano rinverdire la cultura in questi centri, a volte dimenticati dalla nazione.


E’ quello che sta facendo una piccola compagnia di un comune del casertano, Valle di Maddaloni, a cavallo tra Sannio e Terra di lavoro.

La compagnia Suonno d’ajeredi recente costituzione sta lavorando su un’idea molto vicina alle parole di Dragone: formare teatranti, cioè attori, tecnici, e tutto l’indotto tipico di un’attività teatrale.


La piccola compagnia si è già espressa in occasione dei mercatini di Natale con un classico della “Smorfia” : “La sceneggiata” . I ragazzi saranno in scena il 27 dicembre con un altro grande classico di Eduardo de Filippo, “Non ti pago” .

L'articolo prosegue subito dopo


suonno d'ajere

L’Associazione ha il merito di portare all’attenzione del piccolo borgo delle energie culturali spesso ignorate e sottovalutate.

Auguriamo a questi ragazzi di riuscire a continuare il lavoro, tanto caro a Franco Dragone, sperando di vederli sul palco del Napoli teatro festival Italia.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*