Il Teatro Valle non è più occupato

Teatro

Il Teatro Valle non è più occupato

teatro valle

L’esperienza del Teatro Valle di Roma, occupato da giugno 2011, si è chiusa stamani, dopo l’ultimo aut aut del Comune e la decisione di lasciare il Teatro presa dagli occupanti in assemblea comune.

Il Teatro adesso subirà dei lavori di ripristino, finalmente, come scritto dall’Assessore alla Cultura Giovanna Marinelli ed in teoria si entrerà in una fase di gestione dell’immobile condivisa anche dagli ex occupanti. Che di fatto hanno gestito il teatro in questi tre anni rendendolo un’esperienza ben più che simbolica: hanno organizzato laboratori e corsi per bambini e adulti, messo in piedi spettacoli di registi famosi e innovativi, ospitato artisti internazionale, creato, insomma, un polo artistico condiviso.

Quest’esperienza è nelle parole delle Istituzioni un bene prezioso che va salvaguardato, poiché si vorrà continuare a collaborare con gli ex occupanti per il futuro del Teatro. Ma, da come si può leggere nel comunicato stampa di Teatro Valle Occupato, non tutto sembra già risolto e chiaro: infatti, manca ancora una road map con il comune circa l’inizio dei lavori e un impegno scritto per la compartecipazione alla programmazione culturale del teatro.

Al momento bisognerà attendere e auspicare che dopo i restauri necessari, si apra la via del necessario impegno civico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

regali di fidanzamento algerini
Cultura

Tradizionali regali di fidanzamento algerini

22 settembre 2017 di Notizie

Studiare le tradizioni di un Paese significa capirne la cultura. E le celebrazioni di nozze sono sempre un momento per osservarle al meglio. Scopriamo insieme quali sono i tipici regali di fidanzamento algerini.