Il terrorismo nel mondo COMMENTA  

Il terrorismo nel mondo COMMENTA  

Tutto il mondo conosce il terrorismo, rappresenta una sorta di lotta politica che consiste in una serie, in molti casi infinita, di azioni criminali ed estremamente violente. Sono tutte azione studiate a tavolino, che colpiscono palazzi, persone, istituzioni e simboli del potere con l’unisco scopo di suscitare clamore e terrorizzare la popolazione e chi in quel momento detiene il potere.

Tutti coloro che prendono parte a tali azioni vengono chiamati “Terroristi”, ma a volte questo termine viene utilizzato impropriamente in quei paesi, dove persone stanche di subire la prepotenza del proprio governo decidono di passare alla lotta armata. Generalmente i gruppi terroristici sono organizzazioni segrete costituite da un numeri ridotti di persone. Gli atti terroristici hanno di solito come obiettivo principale, non tanto gli effetti diretti derivanti dai danni a persone o cose, ma quanto quello delle loro ricadute indirette, cioè le conseguenze morali e di immagine in quel determinato contesto in cui avvengono.

Nella maggioranza dei casi hanno come scopo quello politico e quindi la modifica di una determinata linea con dei destinatari finali ben precisi. Oltretutto l’effetto terroristico viene fortemente amplificato dai mass media, i quali bombardano l’etere con gli avvenimenti in tutto il mondo.

Purtroppo la nostra storia è piena di eventi simili, dove sicuramente il più impressionante che ha lasciato un impronta indelebile negli annali, tra gli atti terroristici più cruenti, è quello dell’11 settembre a New York.

L'articolo prosegue subito dopo

Quella data ha cambiato radicalmente la concezione di attentato terroristico.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*