Il tevere torna negli argini, ora i danni COMMENTA  

Il tevere torna negli argini, ora i danni COMMENTA  

Il tevere sembra essere tornato negli argini, ma le preocupazioni non sono finite, soprattutto la conta dei danni è ora da verificare.
I barconi del tevere vanno rimessi nelle loro posizioni e si continua a cercare l’Irlandese caduto nel fiume, era a Roma per un matrimonio.
Il problema maggiore è che per domani è prevista una perturbazione.
24 ore per rimettere tutto in una situazione quanto più possibile sicura.
A mezzanotta il tevere era 12,5 metri
Durante la notte si sono verificate due esondazioni, una a Monterotondo e una a Orte, che, prosegue Menduni, non hanno provocato danni rilevanti perché le acque hanno invaso spazi di campagna.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*